Il terzo episodio di Welcome To Mahkrapolis “Promessa” di Luciana Tranchese e Salvatore Coppola.

549447_1598278237081606_5190647957099820208_n

È online il terzo episodio di “Welcome to Mahkrapolis”, intitolato “Promessa”, ai testi questa volta troviamo Luciana Tranchese, ai disegni invece il bravissimo Salvatore Coppola.
La storia che andrete a leggere sarà proprio una di quelle destinate a continuare nei prossimi mesi…
Come nel caso della prime due storie, chi condividerà o commenterà questa storia tramite la nostra pagina facebook potrà partecipare all’estrazione di un piccolo premio!
Visitate la nostra pagina per maggiori informazioni (chi non avesse messo già il “mi piace”, può trovare la pagina facebook sulla barra laterale).
Non dimenticatevi di zoomare se il testo non è ben leggibile, per altri problemi potete contattarci su facebook o via mail: welcometomahkrapolis@outlook.it

Buona lettura!

Annunci

Il secondo episodio di Welcome to Mahkrapolis “Questione di vita e morte” di Salvatore Gennaro Boccarossa e Gianluca Galati.

1483940_1597458583830238_7224868005357542054_o

È online il secondo episodio di “Welcome to Mahkrapolis”, intitolato “Questione di vita e morte”, ai testi troviamo Salvatore Gennaro Boccarossa, mentre ai disegni il talentuoso Gianluca Galati.
Come nel caso della prima storia, chi condividerà o commenterà questa storia tramite la nostra pagina facebook potrà partecipare all’estrazione di un piccolo premio!
Visitate la nostra pagina per maggiori informazioni (chi non avesse messo già il “mi piace”, può trovare la pagina facebook sulla barra laterale).
Non dimenticatevi di zoomare se il testo non è ben leggibile, per altri problemi potete contattarci su facebook o via mail: welcometomahkrapolis@outlook.it

Buona lettura!

Il primo episodio di Welcome to Mahkrapolis “Welcome to Mahkrapolis” di Massimo Junior D’Auria e Antonio Zuccarello.

11110230_1596783873897709_2008134320324206210_n

Alla fine è giunto il momento, ecco la prima storia del nostro nuovo webcomic, come detto anche nella prefazione si tratta di una sorta di introduzione che farà capire al lettore che aria tira a Mahkrapolis, il titolo del post non è uno sbaglio, ovviamente. Infatti la storia si intitola proprio “Welcome to Mahkrapolis”, come detto più volte ai testi in questo primo episodio c’è Massimo Junior D’Auria, ai disegni invece Antonio Zuccarello.
Segnaliamo che sulla nostra pagina facebook abbiamo messo in palio un piccolo premio per chiunque condividerà la storia su facebook!
Non vi tediamo ulteriormente, buona lettura!
Ah un’ultima cosa, non dimenticatevi di zoomare se il testo non è ben leggibile, per altri problemi potete contattarci su facebook o via mail: welcometomahkrapolis@outlook.it

Che cos’è Welcome To Mahkrapolis?

È arrivato finalmente il momento anche del nostro sito, spartano ma funzionale, per il momento verremo ospitati da WordPress, almeno finché sarà funzionale a ciò che cerchiamo. Ovviamente c’è ancora qualcosa da aggiustare, ma lo faremo ben presto, in modo da poter partire quanto prima con la storia d’esordio.

“Welcome to Mahkrapolis” è un nuovo webcomic horror di Massimo Junior D’Auria & Salvatore G. Boccarossa & Luciana Tranchese.

Siamo a Mahkrapolis, in un tempo e in una nazione indefinita. La città prende un po’ le mosse dalla cittadina creata da H.P. Lovecraft “Arkham”, città che ha avuto un’importanza seminale in moltissime opere di fantasia letterarie e non.
Si tratta di una città dove orrore, crimini, delitti e rituali magici sono la norma, non l’eccezione. Dove è possibile trovare per assurdo un mostro con i tentacoli in fila alle poste.
Non è possibile arrivare volontariamente a Mahkrapolis, semplicemente ci si trova lì, c’è chi impazzisce per questo, chi invece prende atto di ciò che gli è capitato e quindi cerca di trarre il massimo profitto da ciò che lo circonda, anche perché non è possibile uscire dalla città.
Tutto avvolto dalla nebbia, proprio quest’ultima potrebbe essere la causa della varie mutazioni, degli eventi trascendentali e della deriva psicologica di alcuni individui.
Mahkrapolis è quindi un incubo ipertrofico e tentacolare pronto ad assorbire e rigettare ogni suo cittadino.

Ecco alcune specifiche, di natura tecnica, sul progetto.
La pubblicazione, al momento, avverrà unicamente via internet e in maniera del tutto gratuita.
Ogni episodio sarà composto da quattro tavole, gli episodi potranno essere sia autoconclusivi, sia facenti parte di una sottotrama più lunga.
I disegnatori saranno sempre diversi! Chi vuole candidarsi può scriverci a welcometomahkrapolis@outlook.it o tramite messaggio privato su facebook, ovviamente entrambi i mezzi possono essere utilizzati anche per altre richieste o informazioni.